Skip to content

Iniziamo a volare!

IMG_20160321_125846 Iniziamo a volare!

16/03/16

“A Florinda, Richard Bach dimostrerà che solo dal caos nasce una stella danzante” B.

 

Ciao Internauta. Sei pronto a volare con me?
Ti starai domandando: “Dove andremo con questo volo?”
Domanda legittima a cui rispondo con piacere.
Beh,a onor del vero, una meta precisa ancora non la ho, ma ho comunque deciso di intraprendere il viaggio, di spiegare le ali e di volare come il famoso gabbiano Jonathan.
Conosci il libro “Il gabbiano Jonathan Livingston” di Richard Bach, vero? Credo tu ne abbia sentito parlare qualche volta. Se ancora non lo hai letto, ti suggerisco di farlo: è una lettura che ognuno di noi dovrebbe fare, almeno una volta nella vita. È un libro piccolino, ma grande per ciò che può trasmettere e insegnare. Io credo sarebbe meglio leggerlo più volte per coglierne appieno il messaggio, magari in ogni fase della vita, ad ogni tappa del percorso terreno, dall’adolescenza in poi, perché è davvero illuminante. Ti aiuta di capire chi sei quando, ragazzino, hai ancora le idee confuse, non sai chi sei e come procedere nel tuo percorso di crescita; ti insegna, poi, che la forza interiore ti permette di superare limiti e barriere che ti imponi o ti vengono imposti.
Ho letto da poco questo libro e mi pento di non averlo fatto prima, ma “meglio tardi che mai”! No?
Tornando al “nostro” volo: che ne dici di esplorare con me il mondo? Di curiosare qua e là per capire chi siamo come individui e come componenti di un disegno più grande di noi?
Lo so, è un viaggio lungo, sarà spesso faticoso, alcune volte potrà essere doloroso, ma sarà sicuramente bello. Ci guarderemo intorno e guarderemo in noi stessi cercando, un po’ per volta, di capirci e migliorarci perché siamo esseri imperfetti che possono cercare sempre di andare “oltre”: oltre le convenzioni, oltre i tabù, oltre le idee preconfezionate e i preconcetti… oltre ciò in cui “crediamo di credere”e ciò che crediamo di essere.
Allora? Cos’hai deciso? Iniziamo a volare?

Florinda

Florinda

Nata a Bari e cresciuta nell'interland, zitella per scelta altrui, da sempre "personaggio" controcorrente, si spende affinché la Cultura diventi di moda più dei tatuaggi (lei ne ha 9... per ora!) e i giovani imparino che essere individualisti (con una puntina di egocentrismo) è decisamente più appagante del farsi inglobare in un unicum omologato fatto di rituali e convenzioni. Se un dio esiste, lei gli ha chiesto in dono un cervello funzionante rinunciando ad un bel décolleté!

Articoli - Website

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...