Skip to content

Ho voglia di Rispetto… innanzitutto per me stessa!

Carissimi Lettori, sono mancata per un lungo periodo, ma non ho mai pensato di abbandonarvi. Se avessi deciso di chiudere Infinita?Mente, sicuramente lo avrei fatto salutandovi. È una questione di rispetto.

Ecco! Torno e vi parlo proprio di Rispetto, quello con la erre maiuscola.

Ogni giorno di più mi convinco che il Rispetto ormai è merce rarissima!

Vediamo innanzitutto di capire cosa sia il rispetto. Partiamo dal lemma che troviamo in un buon vocabolario. Uno a caso: vacabolario Treccani!
Rispetto: 1) Sentimento e atteggiamento di riguardo, di stima e di deferenza, devota e spesso affettuosa, verso una persona; 2) Sentimento che porta a riconoscere i diritti, il decoro, la dignità e la personalità stessa di qualcuno, e quindi ad astenersi da ogni manifestazione che possa offenderli. Non vi sciorino gli altri significati per non tediarvi, miei cari ed affezionati amici e lettori!
Stabilito quale sia il significato di questo termine, è d’uopo che io ne elenchi qui qualche sinonimo preso sempre da autorevole fonte Treccani: considerazione, ossequio, osservanza, riguardo, riverenza, deferenza, devozione, venerazione.
Fin qui è tutto chiaro? Spero di sì!

Non trovate che questa parola, ormai, sia solo una parola vuota, senza senso, obsoleta, sciocca e ridicola? Noooooooo? Sicuri??? Ma dove vivete? Sull-Isola che non c’è?

IL RISPETTO NON ESISTE PIÙ!

E suuuuuu! Ora non fate quelle faccette tristi! Lo sappiam bene tutti quanti che ogni cosa sulla Terra ha un inizio ed una fine. Beh… l’era del Rispetto è ufficialmente finita!
Alcuni miei lettori, sicuramente più sagaci e smaliziati di me, staranno pensando: “Flo, finalmente sei scesa dal pero!”. E già, sono scesa! Oddio!… non che io non mi fossi accorta già da tempo di questa cosa, ma speravo, prima o poi, di poter vedere un’inversione di tendenza, speranvo in un rigurgito di rispetto da parte di questa società.

La smettete di ridere? La finite di dire che sono una povera illusa e mentecatta?
Ognuno di noi ha diritto di sognare. E va beeeeeeeeeene… avete ragione voi! È meglio sognare di sposare un uomo bello come Mr. Universo, geniale come Galileo, più colto e meno rincitrullito di Sgarbi, intelligente come Einstein, eroico come Superman,… in fondo, in qualche oscuro angolo del pianeta, esisterà di sicuro un uomo così! Bisogna soltanto avere il culo di trovarsi nel posto giusto al momento giusto!

La smetto di credere alla favola del Rispetto! Ok? Siete soddisfatti ora? Nel match Cinismo vs Civiltà vince il Cinismo per K.O. tecnico! Inutile dirvi che avevo puntato tutti i miei risparmi sulla Civiltà ed ora sono al verde!

Vi starete domandando perché io abbia scelto di parlare di questo argomento proprio oggi. Lo so, lo so! State morendo dalla curiosità di saperlo. Vi ho mai delusi? Non credo e, se l’ho fatto, me ne dolgo.

Torniamo alla vostra curiosità, miei cari Lettori. Scrivo oggi di Rispetto per un motivo ovvio e, di conseguenza, banale:
SONO STANCA DI RISPETTARE IL MIO PROSSIMO (chiunque esso sia) E DI RICEVERE IN CAMBIO SOLO PESCI IN FACCIA!
Per quante volte le persone che ho trattato con cura mi han ripagato a pesci in faccia, potrei aprire un’intera catena di pescherie! E il pesce sarebbe sempre fresco di giornata!

Oggi ho capito una cosa: devo disintossicarmi dal rispetto! Devo smettere di permettere (bel gioco di parole!) agli altri di trattarmi da zerbino, di darmi per scontata, di fare il bello e il cattivo tempo con la mia vita. Le persone devono smettere di pretendere che io sia sempre pronta a capire e giustificare ogni loro comportamento. VOGLIO ESSERE CAPITA ANCH’IO, almeno ogni tanto!!! (qui ci starebbe bene un “Eccheccazz!!!”, ma non vorrei essere volgare.)

Da oggi cambio registro: NON CI SARÒ PIÙ PER NESSUNO CHE NON SIA DISPOSTO AD ESSERCI PER ME!
Badate bene, amici miei: questa mia scelta di vita non significa che io da oggi abbia deciso di buttare nel cesso il Rispetto che, con tanta forza ed abnegazione verso me e verso il genere umano, i miei genitori mi hanno insegnato. Sto semplicemente portando il Rispetto ad un livello più alto: IL RISPETTO PER ME STESSA!

Meditate gente, meditate. E, se mi volete ancora nelle vostre vite, adeguatevi!

 

Florinda

Florinda

Nata a Bari e cresciuta nell'interland, zitella per scelta altrui, da sempre "personaggio" controcorrente, si spende affinché la Cultura diventi di moda più dei tatuaggi (lei ne ha 9... per ora!) e i giovani imparino che essere individualisti (con una puntina di egocentrismo) è decisamente più appagante del farsi inglobare in un unicum omologato fatto di rituali e convenzioni. Se un dio esiste, lei gli ha chiesto in dono un cervello funzionante rinunciando ad un bel décolleté!

Articoli - Website

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...